Stato di pericolosità per incendi boschivi

Il settore protezione civile e antincendi boschivi della Regione Piemonte ha dichiarato a partire dal 30 dicembre 2018, lo stato di massima pericolosità per incendi boschivi su tutto il territorio piemontese, sino al cessare delle condizioni metereologiche di rischio. Sono assolutamente vietate le azioni determinanti anche solo parzialmente l’innesco di incendio. Nel dettaglio, è vietato accendere fuochi, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare motori, fornelli, o inceneritori che producano faville o brace, accendere fuochi d’artificio-petardi, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale combustibile o compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato incendio.
Al di là delle elevate sanzioni amministrative e penali, si fa appello al senso di responsabilità individuale ed alla sensibilità collettiva affinché ciascuno sia pienamente consapevole delle conseguenze che eventuali comportamenti possono avere in termini di sicurezza.